Seleziona una pagina

Il Comune di Biccari (Fg) ha celebrato, con il proprio SAI Baselice ampl. Biccari “Sale della Terra” la #GiornataMondialedelRifugiato.

La scelta del luogo è simbolica: la montagna rappresenta, infatti, coraggio, crescita e determinazione nel superare gli ostacoli per raggiungere la vetta.

«La montagna simboleggia le difficoltà ma anche la volontà che si ha per superarle, la paura dei pericoli e del vuoto e la fatica necessaria per raggiungere i propri obiettivi e gioire passo dopo passo per il raggiungimento di una vetta sicura. Tutto questo è ciò che sperimenta chi, per motivi di guerra o persecuzioni, ha dovuto lasciare la propria terra e i propri affetti per cercare salvezza altrove e ricostruirsi», dice Antonio Beatrice, sindaco di Biccari, piccolo comune del welcome in provincia di Foggia.

Oltre ad un momento di spensieratezza con le attività del parco e momenti di convivialità, sono seguiti importanti spazi di scambio attraverso i racconti del vissuto personale di chi abita e vive quotidianamente l’esperienza di accoglienza del progetto Sai-Sistema accoglienza integrazione del Comune di Biccari.

Share This